100.000 iscritti sul gruppo casa

Festeggiamo i 100.00 iscritti sul gruppo casa

100.000 iscritti, centomila persone… sono gli abitanti di una città!! Un numero davvero significativo!

Quattro anni fa ho aperto il gruppo Casa: impariamo ad organizzarci
Avevo troppe cose da raccontare sul mio cambiamento da “disordina cronica” a “disordinata in via di guarigione”.
Ogni giorno scrivevo qualcosa sul mio cambiamento e lo pubblicavo su gruppi altrui.
Ben presto mi sono resa conto che non potevo continuare così, che avevo bisogno di uno spazio mio, non potevo “spammare” gli altri gruppi con le mie storie (anche se riscuotevano parecchio successo).
E così nasce quello che amichevolmente chiamiamo “Il gruppo casa”.
Nasce principalmente da una mia esigenza, quella di condividere le mie scoperte per migliorare l’organizzazione domestica con altre persone che ne avessero bisogno ma anche per apprendere idee dalle altre persone per poter migliorare sempre di più.

Il segreto di un gruppo vincente!

Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno.
Ma se tu hai un’idea, ed io ho un’idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee.

Questa frase di G.B Shaw esprime esattamente quello che per me è il senso di un gruppo.
Non c’è uno solo che da, ma tutti mettono a disposizione la loro idea, il loro consiglio, la loro esperienza in modo che tutti ricevano qualcosa e anche chi entra e non ha nulla da offrire, può arricchirsi leggendo i post degli altri.

Ovviamente mentirei se dicessi che fila sempre tutto liscio e tutti vivono in pace e amore…ma anche su questo punto vado particolarmente fiera di questo gruppo (e di tutti gli altri del circuito unamicaperlacasa):
credo infatti che la forza di un gruppo stia proprio nel fatto che coloro che davvero tengono al posto in cui si trovano, faranno di tutto perchè questo vada bene.
Nei nostri gruppi abbiamo moltissimi “collaboratori silenziosi”, utenti che conoscono le regole di buon comportamento e collaborano in maniera spontanea per mantenere l’ordine nel gruppo, sia intervenendo in modi pacati e cercando di far ragionare con educazione in caso di “surriscaldamento” del post, sia segnalano i post fuori luogo senza alimentare la discussione nel gruppo usando l’apposito tasto o comunicando in privato.
Trovo che questa collaborazione sia il punto forte di un gruppo.

Semplici principi di convivenza

Quando ti trovi in un gruppo ricorda di rispettare le idee altrui, dai il tuo contributo se puoi, chiedi se hai bisogno, non alimentare le discussioni inutili.
Se hai qualcosa da dire, prima poniti queste domande:
Sono in un gruppo, ciò che stò per scrivere può servire anche agli altri?
E’ di utilità comune?
Sto facendo una domanda che aiuterà a risolvere un mio problema?
ed infine ricorda, se l’argomento non serve a nessuno, non è necessario scriverlo!

C’è una frase di San Paolo (nella lettere che scrisse agli Efesini) che mi ripeto spesso e che spesso scrivo nei gruppi quando intervengo per moderare post fuori controllo:
Nessuna cattiva parola esca dalla vostra bocca; ma, se necessario, dite parole buone, che facciano del bene a chi le ascolta.
Per prima cosa non dobbiamo mai dire nulla di cattivo e per seconda, dobbiamo dosare anche le cose buone e dirle solo se necessario.

Questi principi valgono per tutti i gruppi di persone, non solo quelli virtuali.

Felice giornata collaborativa!!

Unamicaperlacasa è un circuito ricco di canali:

Ci trovi su facebook nei gruppi:
Casa: impariamo ad organizzarci
Kakebo italia: Impariamo ad organizzarci
Menù settimanale: cosa si mangia oggi
Beauty-full: tutte le forme della bellezza
L’arte dell’arrangiarsi

Su youtube nei canali
Unamicaperlacasa
HQ ASMR

Su instagram
Unamicaperlacasa

Ti aspettiamo!!